Video

Inno della pasta madre

Giugno 2013, una "banda di pazzi"!
I membri della Confraternita della Pasta Madre, i contadini fornai francesi Nicholas e Laetitia Supiot e l'orchestra della Scuola Popolare di Musica di Testaccio intonano l'Inno della Pasta Madre, in occasione della Prima Festa Romana della Pasta Madre.
Cantatelo e diffondetelo anche voi... Sappiate però che la melodia è registrata in SIAE, i testi invece sono protetti da licenza Creative Commons a favore di Dafne Chanaz

STROFE PER VOCI MASCHILI

mi ricordo quel giorno lontano
quando ancor non avevo la mano
triste e mesto il pane compravo
con il glutine poi mi saziavo
e di lievito io mi gonfiavo

ora son diventato spartano
sacerdote del pane e del grano
scelgo spighe di antico lignaggio
pur senz'acqua si ergon di maggio
...e ad agosto farina e foraggio

RITORNELLO
Pasta madre, pasta madre
tutti quanti a panificar!
Pasta madre, pasta madre
al via i forni di quartier!
Pasta madre, pasta madre
questo mondo farà fermentar!

STROFE PER VOCI FEMMINILI
nella macina schiantano i chicchi
di farina si riempiono i sacchi
che profumo di fieno e di rame
ho i fermenti per dar pane al pane
ed il fuoco che arde, la fame

son cittadina ma in casa mia
c'è sempre buona compagnia
fertile il ventre tende la pelle
buona la madre pagnotte belle
di questa pasta siamo sorelle

RITORNELLO...

Presentazione sulle erbe selvatiche